Nuovo sito web per Auchan: da istituzionale a commerciale

E’ live da poco più di 15 giorni il nuovo sito web Auchan.it.

1598723203.jpg Il sito nuovo sostituisce la precedente struttura, ormai troppo obsoleta per i tempi che corrono, rinnovandone totalmente l’immagine, cercando di dare un taglio, a mio avviso poco riuscito, meno istituzionale e più commerciale, lasciando però carenti alcuni aspetti di usability, webmarketing, attenzione al cliente.

Dicevo sono 15 giorni che il sito è live, ma molti link ancora sembrano non funzionare, il volantino, finalmente in formato sfogliabile, fino a qualche giorno fa ci metteva un’eternità a caricare (e io ho la fibra ottica!), ora va meglio, ma la cosa che mi ha lasciato più perplesso è: perchè è stato rifatto? Quale obiettivo si pone questo nuovo sito? Risponde alle esigeNze degli utenti?

Premetto che non risponderò TOTALMENTE in questo post a tutte queste domande, guarda caso tra poco vado proprio a fare la spesa in un Auchan, ma mi riprometto di riprendere l’argomento.

A giudicare dagli spazi allocati ai singoli contenuti, Auchan, con questo sito web, ha ritenuto che l’utente internet fosse molto interessato a conoscere i marchi propri dell’azienda e quindi, a un roller enorme che risulta subito impattante in apertura,che principalmente comunica i business principali dell’azienda (?), mondo dell’infanzia, telefonia mobile e rete di vendita, segue poi una serie di button che richiamano i marchi aziendali. Le relative landing pages sono a contenuto fisso e una volta lette da un utente, di certo dubito che questi torni a rinfrescarsi la memoria su significato de “il Meno caro”.

Non ho il tempo per valutare ora l’aspetto marketing, ma lato utente, mi immagino che chi sia approdato sul sito Auchan, stia cercando fondamentalmente 3 informazioni fondamentali che, in ordine di importanza, sono:

  1. che promozioni ci sono
  2. quale è il punto vendita più vicino
  3. chi è aperto la domenica (più raro che si cerchi invece l’orario ordinario) 

ora, riguardo al primo punto, è un menu a tendina, quasi nascosto, circondato da tante immagini, che non salta certo subito all’occhio. Da li, per arrivare a sfogliare un volantino bisogna: scegliere il pdv (menu a tendina), scrollare la pagina del punto vendita e identificare la miniatura della copertina, quindi cliccare sul volantino di cui però non si intuisce ne il contenuto promozionale ne la data di validita.

Sul quale sia il punto vendita più vicino, questo non posso sceglierlo dalla home, ma la cartina dell’Italia vicina, mi fa capire dove cercare e poi la landing, con Google maps, fa un buon lavoro, permettendo una ricerca visiva su mappa, a tendina su tutti i punti della rete oppure per aperture domenicali.

Mancherebbero altre possibilità di aiuto per il cliente,  ma qui tutto sommato ci siamo.

il 3° punto, ho già detto nel paragrafo prima dove si trova, peccato che in home non se ne faccia riferimento. L’utente dovrà cliccare un po’ qua e là prima di trovare questa informazione.

Il sito non mostra comunque di essere allineato a un obiettivo strategico ben definito, tanto più che l’azienda ha fuori una campagna stampa e di affissione nella mia città, ma sul sito non c’è neppure un richiamo. L’unico punto a favore al momento lo ha la comunicazione, un esercizio di stile ben riuscito ma, ripeto, senza apparentemente una idea strategica.

Come ben saprete, un sito commerciale performante oggi non è più solo comunicazione stilosa fine a se stessa, deve essere integrata in un progetto che tocchi anche elementi di webmarketing fondamentali. Ma di questo ne riparlerò più avanti.

Dando un voto agli elementi fin qui visti:

  • STRATEGIA: 3
  • COMUNICAZIONE: 6+
  • ORIENTAMENTO AL CLIENTE: 4

 

Nuovo sito web per Auchan: da istituzionale a commercialeultima modifica: 2008-10-17T18:11:00+02:00da webmarketer
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento